Chi siamo / About us

Il nostro club, fondato il 18 agosto 2009, ufficialmente affiliato al Celtic Supporters Association, vuole essere un forte punto di riferimento per ogni tifoso e simpatizzante della cattolicissima squadra calcistica di Glasgow, una passione per i colori bianco-verdi a strisce orizzontali importata dai barghigiani che in un passato difficile emigrarono numerosi in Scozia e che, uniti ai loro discendenti, tornano puntuali ogni anno a visitare la loro terra d’origine. Il perché di questo binomio, che ad altri potrebbe apparire insolito e bizzarro, è invece molto semplice e scontato, e se ne sta scritto all’interno di un libro tra le cui pagine il destino a volte si diverte ad incrociare gli eventi, anche a distanze temporali lontane fra di loro: questa storia di emigrazione barghigiana non poteva infatti non trovare naturali spunti di amore verso il prestigioso Celtic Football Club, fondato nel 1888 da padre Walfrid per raccogliere fondi di sostentamento per i poverissimi quartieri cattolici abitati dagli emigranti irlandesi.
Il Barga Celtic Supporters Club è così una delle tante espressioni di una realtà territoriale molto particolare, frutto di un legame oramai indissolubile, quello tra Barga e la Scozia, che ha avuto origini antiche e che si è rafforzato con il tempo. Un meraviglioso connubio di spiccata umanità che non si è sviluppato in un’unica direzione celebrativa, ma che riesce ad unire il senso di riconoscenza della città di Barga verso questa nazione assieme alla stima che le istituzioni scozzesi nutrono verso la comunità barghigiana, un ringraziamento al contributo che i nostri cittadini hanno restituito alla Scozia. Non è quindi un caso che sotto i nostri secolari castagni dell’Appennino Tosco-Emiliano viva un ulteriore senso di appartenenza ad un mondo antico, palpitante di suggestioni derivate dai colori dei kilt e dalle melodie di guerra che le cornamuse hanno sovente lanciato contro l’invasiva Inghilterra. Non è assolutamente difficile muoversi in questo retroterra e trovarsi fisiologicamente catapultati nella nostra epoca moderna a commuoverci per un gol segnato all’elite protestante e filo-britannica dei Rangers.
Se vuoi vivere con noi questa passione le porte sono aperte; la nostra missione sarà quella di trovare un punto di riferimento dove poter assistere alle partite del Celtic e socializzare attorno ad un buon boccale di birra, organizzare trasferte a Glasgow per “vivere” le partite al mitico “Celtic Park” o come lo chiamano i Bhoys “Paradise”, creare eventi che possano sfociare in autentiche missioni di solidarietà, proprio per raccogliere in tutta la sua essenza il vero spirito del fantastico mondo del Celtic Football Club.

Mon The Hoops!!!


Our club, founded on 18 th August 2009, is officially affiliated with the Celtic Supporters Association, and aims to be a strong focal point for every supporter and fan of the green half of Glasgow, a passion for the green and white hoops adopted by citizens of Barga, who, under difficult circumstances in the past emigrated in great numbers to Scotland, and along with their descendants, return each year to visit their country of origin. The reason for this pairing, which might seem bizarre and unusual to outsiders, is nevertheless simple and taken for granted, and can be written within the pages of a book whose purpose occasionally plays across events over a distant period of time. In fact, it was unavoidable that the story of Barga’s emigration would become involved passionately with the prestigious Celtic Football Club, founded in 1888 by Brother Walfrid in order to create funds for the poor Catholic communities of the east end of Glasgow populated by Irish immigrants.

Barga Celtic Supporters Club is thus one of the many expressions of a very particular territorial reality, a seed of an established and unbreakable bond between Barga and Scotland, which has old origins and has been strengthened over time. A marvellous union of remarkable humanity which has not developed only in one single direction for celebration. It has enabled to unite the sense of recognition of the town of Barga to the nation of Scotland along with the high regard the institutions of Scotland have for the community of Barga, and is a returned thank you by our citizens to the Scottish contribution.

It is therefore no surprise that under our old Chestnut trees of the Tuscan-Emilian Appennines, there thrives a further sense of belonging to an ancient world, pulsating with images derived from tartan colours and the war anthems that bagpipes have often launched against the invading English.It is not entirely difficult to travel through this background and find oneself physically catapulted into our modern era and rejoice at a goal scored against the loyalist and establishment club of Rangers.

If you wish to share this passion with us, the doors are open. Our mission will be to find a base where we can see Celtic games on television and gather socially over a few good pints of beer; organise trips to Glasgow to experience the games at the magnificent “Celtic Park” or as the Bhoys call it “Paradise”; and organise events which could lead to authentic missions of charity. All of this just to soak up the full essence and the true spirit of the fantastic world of Celtic Football Club.

Mon the Hoops!!!